Centro Nazionale Studi sul Jazz - Arrigo Polillo

NOVITÀ ED EVENTI

  • versione italiana
  • english version
CERCA NELL'ARCHIVIO: CERCA
.
Centro Nazionale Studi sul Jazz - Arrigo Polillo

Link di supporto

Centro Nazionale Studi sul Jazz - Arrigo Polillo

versione stampabile

Novità ed Eventi

records trovati: 9 - pagina 2 di 2

26/01/2009

Migliorata l'accessibilità e l'aggiornamento delle informazioni sulle riviste disponibili presso il Centro Studi

Tra i patrimoni più preziosi della biblioteca del Centro Studi sul Jazz "Arrigo Polillo", Sezione Ricerca della Fondazione Siena Jazz si trovano certamente le collezioni delle riviste italiane e straniere.

Ancor prima che sui libri infatti l'informazione e la critica jazzistica vivono tradizionalmente sulle riviste, che sono una testimonianza insostituibile anche della vita della comunità del jazz fatta di festival, concerti, uscite discografiche e accese discussioni su tutto quello che riguarda l'amata musica.

Pezzo forte della collezione è naturalmente la raccolta completa di Musica Jazz, che attuando un progetto pilota a livello mondiale è sottoposta ad una accurata e completa indicizzazione di tutti i nomi, titoli e luoghi citati, con inserimento per ogni articolo di parole chiave tematiche; attualmente gli articoli indicizzati sono oltre 35.000 e gli interessati possono richiedere copie o scansioni all'Archivio.

Accanto alla collezione di Musica Jazz troviamo centinaia di numeri di altre riviste italiane, ancora in attività come Ritmo e Jazzit oppure da tempo cessate, ma non per questo meno interessanti per i contenuti e come testimonanza del loro periodo storico, come Jazzland e Jazz di Ieri e di Oggi.

Ma il jazz è una musica naturalmente di respiro globale e quindi accanto alle riviste italiane troviamo quelle delle altre nazioni europee: per citare solo alcune, le francesi Jazz Magazine, Jazzman e Jazz Hot, la tedesca Jazz Podium, le inglesi Jazz Journal International, Jazzwise e Jazz Review, la polacca Jazz Forum pubblicata per molti anni in lingua inglese e dedicata al jazz in Europa, oltre a riviste portoghesi, spagnole, dei paesi scandinavi, russe, greche e turche.

Non mancano naturalmente quelle americane, con la loro messe di notizie di prima mano sul jazz nella sua patria originale, segnatamente Down Beat.

Grazie alla nuova organizzazione del database che genera le pagine del sito le collezioni delle riviste sono ora consultabili in maniera più diretta e aggiornata.

Dalla apposita pagina della sezione del sito dedicata alla biblioteca si puo' ora istantaneamente sapere se uno specifico numero di una rivista contenente l'articolo che si sta cercando è disponibile in biblioteca e se è quindi possibile richiederne fotocopie o scansioni.

Il lavoro, curato in questa fase dal collaboratore dell'archivio Massimo Biliorsi, viene aggiornato sul sito in tempo reale e pertanto gli interessati sono invitati a visitare regolarmente la pagina.

21/01/2009

Donazione Maurizio Mauriello

Claudio Fasoli, grande amico di Siena Jazz oltre che grande musicista e didatta, ha fatto da tramite tra la Fondazione Siena Jazz e l'appassionato e collezionista di jazz veneziano Maurizio Mauriello che voleva donare al Centro Sudi Arrigo Polillo la sua imponente collezione di riviste.
Dopo un laborioso trasloco che ha richiesto una ditta specializzata per attraversare calli e canali, le riviste sono arrivate al Centro Studi e sono attualmente in corso di inserimento nell'apposito database nell'ambito della Biblioteca per cui i visitatori del sito potranno ben presto verificare la eventuale presenza di ogni singolo numero sugli scaffali per consultazione.
Vista la rilevanza della donazione, che va ad arricchire in maniera sostanziale numerose importanti collezioni, ne diamo qui un quadro complessivo anche per ringraziare pubblicamente l'amico Maurizio Mauriello per il suo importantissimo contributo alla Biblioteca del Centro Studi.
La donazione comprende 50 annate di MUSICA JAZZ (1954 - 2005) già presenti in archivio ma estremamente utili per creazione di copie di sicurezza ed eventuali scambi con altri archivi di jazz europei; 30 annate dell'importante rivista francese JAZZ MAGAZINE (1965 -1995) accompagnate da alcune della consorella transalpina JAZZHOT (1979-1983) ; le collezioni complete di due riviste italiane che uscirono per un breve periodo negli anni Sessanta e che rappresentano una esperienza importante nella pubblicista del jazz italiano, JAZZ DI IERI E DI OGGI (1959 - 1960) e JAZZLAND (1963-1965) Completano la consistente donazione Mauriello alcune altre annate di riviste italiane più recenti, BLUE JAZZ (1989-1993) e JAZZ (1994 - 1996).

21/06/2008

A Siena la prima grande mostra italiana dedicata alle copertine del jazz

Oltre 500 pezzi provenienti dall’Archivio “Arrigo Polillo” della Fondazione Siena Jazz. Da Warhol a Crepax, in tanti artisti, fotografi, illustratori hanno firmato le copertine che hanno fatto la storia di mezzo secolo di jazz.

Andy Warhol, Guido Crepax, Romare Bearden, Abdul Mati Klarwein, Charles Alston, John Altoon, Ben Shahn, Michelangelo Pistoletto, Ugo Nespolo, Francesco Tullio Altan. Artisti e fumettisti famosi, ma anche illustratori e grafici di grande interesse artistico come Jim Flora, David Stone Martin, Burt Goldblatt, Pierre Merlin e ancora celebri fotografi americani come Lee Friedlander, Bert Stern e italiani del calibro di Giuseppe Pino, Roberto Masotti.

Questi gli artisti che firmano alcune delle copertine dei dischi di musica jazz a cui è dedicata la grande mostra “SienaJazzEye” che verrà allestita a Siena, presso il Complesso Museale di Santa Maria della Scala dal prossimo 21 giugno fino al 15 settembre e che riscopre decenni di storia del jazz attraverso la storia del disco in vinile a 33 e 45 giri.

02/04/2008

Attivato il nuovo sito del Centro Studi Arrigo Polillo

Il nuovo sito del Centro Nazionale Studi sul Jazz Arrigo Polillo è stato attivato in quasi tutte le sue parti. Fra le novità, il sistema offre la possibilità di una ricerca globale nei dati presenti in archivio. L'archivio sonoro è attualmente consultabile attraverso le pagine del vecchio sito.